martedì 13 dicembre 2011

Disconnessione \ Disgregazione di Anima: Assalto alla “Mente di Dio”?

Si propone la pubblicazione del terzo articolo di Yanuk, questa volta dedicato alla questione delle anime disgregate. Per una maggiore comprensione si consiglia la lettura del primo articolo "Anime" e del secondo articolo "Il Timor di Dio: lo Stupore degli Eoni".


Un’Anima, una volta emanata dalla Matrice, può essere a sua volta frammentata. E per quale scopo dovrebbe a sua volta scindersi? Vediamo.

Una Matrice di Punti di Luce invia i suoi impulsi sino al punto più recondito dello spazio tempo. Anima possiede una sorta di “energia-informazione”, che chiamiamo per semplicità d’esempio, Esperienza. L’Esperienza aumenterà dalla sua emanazione, a seconda delle sue diverse esperienze nel tessuto spazio-temporale degli universi e ne cementifica i diversi pacchetti d’informazione raccolti nella sua vita.

Per scindersi, Anima, una volta gravida di informazioni, dovrebbe disgregare i suoi pacchetti di energia-informazione che la compongono, distruggendo il collante che li unifica, l’Esperienza. Il processo di frammentazione diverrebbe molto pericoloso, perché una volta disgregata la colla, si è procurato uno squilibrio alla stabilità interna, che potrebbe all’improvviso determinare una risposta di “aggressione” alla materia, una sorta di radioattività da decadimento dei pacchetti di energia-informazione Animica.

Per capire il concetto, prendiamo come esempio il decadimento radioattivo atomico e quindi per forza, parliamo anche di una “massa”. La “massa di Anima” a oggi, è un argomento ignoto. Ma se pensiamo per esempio che la sua massa sia rappresentata dal suo peso d’informazioni che reca in se', potremo pensare di “frammentare” un Punto di Luce, agendo sul suo bagaglio d’informazioni. Immaginiamo le informazioni come i componenti del nucleo. Se si scinde un Atomo di Uranio o Plutonio, attraverso il bombardamento di un elettrone, in frammenti di minori dimensioni, ovvero in nuclei di atomi a numero atomico inferiore, si ottiene un'emissione di una grande quantità di energia e radioattività. E’ la reazione di fissione nucleare, che venne ad esempio utilizzata per le bombe di Hiroshima e Nagasaki. Il problema di una reazione simile è la sua instabilità e, come per le centrali nucleari (nuove o vecchie che siano), vi e' sempre il problema di un’eventuale fuga di radioattività.

Frammentare una forma di Luce come Anima richiederebbe un proiettile iniziale di “massa - informazione”, che puo' essere rappresentato da un elettrone che colpisce l’atomo di Uranio, per poi essere puntato sul suo “dna” e cercare di disgregarne la struttura, producendo frammenti di peso minore.

Se la frammentazione avvenisse per una volontà esterna ad Anima, questa volontà, seguendo l’esempio dell’Atomo, dovrebbe creare quindi un proiettile per disgregare l’integrità di un Punto di Luce e farne dei frammenti di minore energia ma che convogliati, riescano a “lavorare” per un qualsiasi tipo di “reattore ad energia”.

La natura di un simile dardo potrebbe essere un’informazione artificiale, creata allo scopo di penetrare il suo dna e scollare l’Esperienza., sciogliendo così i pacchetti d’informazione. Non si esclude che vi sia la possibilità di poter gestire un’emissione simile di energia da parte di Anima. E che qualcuno vi sia anche arrivato. Ma il problema rimane la gestione di un Reattore per la disgregazione di un Punto di Luce.


Spirito come anticorpo ad un’aggressione virale?

Per poter usufruire poi di un Punto di Luce, estrapolato dalla sua Matrice, occorre isolarlo sia dalla sua “via materna” cioè dal tessuto nervoso centrale dell’intero Sistema di Anime, che dal suo Spirito.

Spirito, come sistema immunitario di Anima, si accorge del falso pacchetto d’informazioni in arrivo sul Punto di Luce che accompagna. Lo intercetta come gli anticorpi fanno con un virus penetrato nell’organismo. Reagisce e annichilisce il quanto disturbatore.

Spirito quindi dovrebbe venire “addormentato”, o meglio ingannato proprio agendo sull’Anima, attraverso un proiettile di “falsa informazione” che penetri il suo sistema , provocandole un momentaneo stordimento, dovuto alle sue reazioni interne, isolandola dal cervello centrale, in seguito alla disconnessione temporanea dal suo primordiale accesso al tessuto Originale, si isola anche lo Spirito dalla sfera delle sensazioni, rendendolo “cieco”.

Si può o si potrebbe a questo punto, disgregare il Punto di Luce. La sua disconnessione è il preludio alla disgregazione di un’Anima? A chi potrebbe giovare un male simile?

A un esercito di schiavisti in rivolta contro il Piano Originale, che desidera ardentemente possedere l’Energia di Anima, e per quanto assurdo possa sembrare: creare un dardo così intenso da poter essere puntato e “sparato” addirittura verso la Grande Madre, la Matrice dei Punti di Luce di un universo, annientandola (almeno così alcuni sperano) e cercare di connettersi, con l’energia appena scaturita, alla “Mente di Dio”.


11 commenti:

  1. In un certo senso, questo potrebbe ben spiegare come mai la presa di coscienza o un risveglio spirituale, possa fermare le entità parassite. Mi sono sempre chiesto come fosse possibile che "solamente" un risveglio potesse efficacemente contrastare entità potentissime e antichissime. Certo è sicuro che risvegliarsi non è poi così facile...siamo immersi in pacchetti di informazione virale di vario tipo e origine (aliena, umana etc..) Quindi oltre che risvegliarsi, bisogna mantenersi tali, ovvero tenere aggiornato l'antivirus.
    Marco

    RispondiElimina
  2. Veramente interessante e bello, gli ultimi articoli sono un crescendo di riflessioni, considerazioni ed informazioni che non possono non stimolare in bene il lettore, almeno per quanto mi riguarda.

    RispondiElimina
  3. Molto interessante! Tutto ciò che ho letto lo sento come vero e possibile.

    RispondiElimina
  4. Davide ma che parallelismi hai riscontrato considerando le prime ipnosi fatte sulle anime. mi riferisco alla questione dei consigli, alla questione della "macchina" utilizzata per generare l'universo, ai Demiurghi....

    RispondiElimina
  5. i veri demiurghi sarebbero, filosoficamente parlando, l'insieme di tutte le anime di un certo tipo... la "macchina" e i consigli sono degli aspetti... poi sono spuntati i falsi demiurghi e varie entita' demiurgiche una peggio dell'altra, ma che hanno la loro ragion d'essere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e riguardo ai corpi demiurgici cosa si può dire a questo punto?

      Elimina
    2. corpi eterei fake-demiurghi

      Elimina
  6. Ma questi falsi demiurghi che vogliono "congelare" la Coscienza e il progetto di creazione originario, non sono anch'essi emanazione della stessa Fonte? Cioè questi UP ribelli sono comunque anime: cos'è che li porta alla ribellione? Il loro spirito, la loro mente, le loro stesse anime? E se tutto questo casino fosse già previsto dalla stessa Coscienza primordiale? Sono sempre più confuso.:)

    RispondiElimina
  7. Tutto va come deve andare, si sperimenta l'unita' del tutto tramite differenti percorsi, e' un gioco.

    RispondiElimina