lunedì 6 giugno 2011

L'evento 2012... o il non evento?

Partiamo da un fatto oggettivo e razionale: ci sono a livello mondiale una serie di criticita' pronte ad esplodere relative alla situazione ambientale, sociale, economica, finanziaria ed infine militare (guerre). Pertanto ci sono le premesse per tanti, e non solo uno, disastri di portata globale che oltretutto stanno gia' in parte avvenendo gradualmente.

Inoltre ci sarebbe ancora dell'altro, forse.

Ultimamente e’ stata mantenuta alta l'attenzione su un presunto evento (o piu' eventi) cataclismatico futuro che, secondo le risposte a domande poste in stato di trance a soggetti sia addotti che non, da ricercatori diversi, me incluso, dovrebbe accadere tra uno o due anni.

Ho anche io pubblicato questi dati sotto forma di trascrizioni secondo la mia scelta di riportare al pubblico tutti i fatti di cui sono a conoscenza, ma una mia opinione probabilmente e’ opportuno renderla pubblica, sia su questo aspetto che su altri di cui parlero' nei prossimi giorni.

Prima di tutto questo evento, secondo le stime, sembra che possa avvenire negli intorni dell'ormai famosa data del 21 dicembre 2012, e quindi spesso per comodita' lo chiamiamo evento 2012. Secondo il mio modesto punto di vista tale evento non e' correlato con la data di fine del calendario Maya, sulla quale invece si e' inventata una profezia e quindi una colossale bufala.

Alcuni ricercatori hanno enfatizzato l'evento 2012 pronunciando frasi del tipo “sappiamo per certo che tra un anno il Sole brucera' la Terra e tutti moriremo” senza considerare un minimo dubbio. Naturalmente certe affermazioni possono provocare un certo impatto sulle persone piu' deboli o che si fidano ciecamente in chi le ha pronunciate. Per fare un esempio so di persone che, dopo aver ascoltato tale “certezza”, sono fuggiti di casa per andarsi a girare il mondo nel tentativo di godersi l’ultimo anno di vita.

Forse la gente dimentica che lo stesso ricercatore che ostenta tanta sicurezza, solo pochi anni fa aveva divulgato la caduta in luglio 2008 di un meteorite nel Mediterraneo che ci avrebbe distrutti. Inoltre, a microfoni spenti dopo una conferenza, aveva addirittura incitato la gente a farsi un mutuo siccome non l'avrebbero piu' pagato dato che saremmo stati tutti spazzati via. Beh, se non sbaglio siamo ancora qui, oppure no?

Come non considerare poi quelle testimonianze che mi sono giunte di persone che, a causa delle loro premonizioni (tramite sogni/visioni) di fine del mondo, vivono da oltre 10 anni nell'attesa di un cataclisma mondiale, pronte per fuggire sulle montagne o in rifugi sotterranei con tanto di provviste permanenti … mentre invece siamo ancora qui dopo aver superato illesi centinaia di date di presunte fine del mondo.

Queste lezioni ci dovrebbero insegnare che forse sarebbe meglio non continuare a divulgare presunti eventi cataclismatici con tanta certezza, sperando che il 2012 sia effettivamente la volta buona.

Secondo il mio modesto punto di vista, il fatto che secondo le visioni future di centinaia di persone venga captato un certo evento, non vuol dire che nel reale, e soprattutto nel nostro reale, e nei tempi previsti, si concretizzi tale evento.

Anche se il dato uscisse da un migliaio di persone in stato di trance, cio' non proverebbe la concretizzazione del fenomeno. Questo perche' prima di tutto il futuro non e' statico ma e’ modificabile, e poi perche’ non possiamo determinare veramente chi sia la fonte della previsione, ovvero non possiamo sapere se la lettura di tal evento sia effettivamente una lettura del futuro relativo alla nostra vita materiale oppure se si tratta di una percezione di una forma-pensiero creata dalla collettivita' o inculcata dall'esterno (entita' o umani) per un certo interesse.

Sappiamo che relativamente al presunto evento 2012 ruotano interessi diversi di diverse fazioni aliene in contrasto tra di loro, e ogni fazione intende utilizzare ogni espediente, evento cataclismatico incluso, per raggiungere i propri scopi.

Ovviamente anche i vertici del potere mondiale intendono sfruttare l'evento secondo i loro interessi: tale evento o profezia della fine del mondo determina infatti un effetto negativo sulle persone, come uno stato di frustrazione e di angoscia perenne. Un ottimo modo quindi per mantenere sempre piu' alto il controllo sulla popolazione.

Dunque, se posso permettermi di dare il mio parere, ritengo che sia opportuno conoscere i dati e l'eventualita' che diventino realta', considerando gli aspetti negativi e gli aspetti positivi, ma prendere questi dati con le pinze e non permettere a niente e nessuno di ostacolare i nostri progetti di vita.

Per concludere, come direbbe un caro amico, anche sul tema del futuro l'unica certezza che abbiamo e' quella di non sapere!

25 commenti:

  1. Siamo sicuri che tale persona che ha indicato nel 2008 una caduta di un meteorite, ha fatto tale affermazione con tanta certezza ? PErchè a me risulta che questa persona sia la prima ad essere consapevole che il futuro non è statico, ma modificabile.

    RispondiElimina
  2. Nessuno ha mai parlato di certezze e di date ma solo di probabilità. Più la palla del futuro dentro la quale l' evento oscilla diminuisce di grandezza e più aumenta la probabilità che quel dato evento accada. Credo così di poter riassumere il corretto pensiero del docente al quale si fa riferimento. Tanto per dovere di onestà!

    RispondiElimina
  3. @Anonimo: qui trovi anche una testimonianza scritta http://www.majuro.it/malanga2012.php

    RispondiElimina
  4. @CCC TECNOLOGY co. ltd.: siccome a me piace documentarmi prima di scrivere, mi sono ascoltato un'intervista di maggio 2010 che trascrivo brevemente:
    "Il futuro del pianeta e' abbastanza delineato. Quello che viene fuori dall'analisi dei racconti delle ipnosi regressive dove la parte animica dice quello che succede […]. Si prendono 20 persone, si mettono tutte ipnosi e tutte le parti animiche dicono la stessa identica cosa. Allora vi dico cosa succede. Nel giro di due anni il sole emettera' una serie di radiazioni per cui questo pianeta va totalmente arrosto nel giro dei prossimi due anni.
    2012 allora?
    Grosso modo. Questa forte radiazione colpira' soprattutto gli Stati Uniti d'America perche' ognuno dei nostri addotti vede di notte accadere questa cosa con il cielo tutto illuminato di strisce. In quell'istante tutto cio' che e' elettronico finisce quindi noi torniamo immediatamente all'eta' della pietra e praticamente qualche miliardo di persone crepera' nei giorni a seguire.
    […]"
    Beh non mi pare che ci siano tanti condizionali.

    RispondiElimina
  5. Qualsiasi affermazione va compresa: "si prendono 20 persone, si mettono in ipnosi e tutte le parti animiche dicono la stessa identica cosa. Allora vi dico cosa succede". Ovvero che cosa succede secondo tutte le parti animiche mandate a vedere il futuro corrispondente a quel periodo del 2010. In quel momento era certo che sarebbe successo, perchè un evento futuro "esiste" tanto quanto un evento passato.
    Ecco da cosa deriva il tono così assertivo e il mancato uso del condizionale. Ciò non implica smettere di tener conto della variabilità del futuro rispetto al presente e il conseguente carattere statistico delle previsioni.

    RispondiElimina
  6. In realta', come ho scritto nell'articolo, il fatto di vedere un certo evento futuro, non implica che esista realmente nel futuro. Il metodo dell'ipnosi non da certezze e quindi bisogna andarci cauti con certe affermazioni, soprattutto rilasciate in pubblico, oltre a quelle fatte in privato.

    RispondiElimina
  7. In realtà, che questo evento sia nel nostro futuro è una percezione che arriva da più fronti, e molti oggi ne hanno sentore. A me personalmente è capitato di avere un "sogno" convergente fin nei particolari con un altra persona a me sconosciuta abitante nella mia stessa regione. L'ho scoperto per caso in quanto questa persona ha postato la propria "versione" di ciò che accadrà nella nostra zona, in tutto e per tutto convergente con la mia. Eppure io non sono vittima di adduzioni e non ho mai fatto ipnosi.
    Ecco quello che succederà secondo me: è in arrivo quello che una certa tradizione chiama il pianeta nibiru, detto anche pianeta x, cometa elenin (di certo non è una cometa, forse è preceduto da una o più comete ma tutto è molto confuso, su youtube è pieno di video in proposito) e chi più ne ha più ne metta. Probabilmente è una nana bruna, sorella del nostro sole, accompagnata da un sistema di pianeti satelliti (che potrebbero pure essere abitati o "pilotati", chissà).
    Quando questo "X" passerà molto vicino alla terra, l'influenza del suo campo gravitazionale provocerà grandi sconvolgimenti tettonici e climatici, nonchè l'inversione della rotazione terrestre con conseguente inversione dei poli magnetici. L'azzeramento del campo magnetico terrestre al momento dell'inversione toglierà ogni protezione dal vento solare particolarmente intenso a causa degli effetti gravitazionali di X (chiamiamolo così), con abbrustolimento conseguente.
    Prima di ciò gli alieni preleveranno i poveri polli rimasti in batteria e poi chissà, vedremo.
    Riguardo al quando, a mio parere vi sarà un crescendo di eventi che già hanno iniziato a manifestarsi (terremoto in giappone il più eclatante e previsto in anticipo dagli osservatori della "cometa elenin" - ma non è una cometa appunto - e attuale risveglio dei maggiori vulcani a livello mondiale).
    Secondo me già da ottobre 2011 ne vedremo delle belle.
    Per quanto riguarda l'Italia, secondo me diventerà una specie di arcipelago in quanto emergeranno solamente le catene montuose mentre le zone pianeggianti saranno invase dal mare il cui livello si alzerà nell'ordine di centinaia di metri (100-200 metri come minimo).
    Bene, se ci ho visto giusto lo scopriremo presto. Se poi leggendo simili discorsi qualcuno si turbasse e buttasse all'aria la consueta vita domestica per rifugiarsi sui monti a vivere di muschi e licheni, è un problema suo, evidentemente non aspettava pretesto migliore.
    Tanto di una qualche morte si deve pur morire, siamo qui apposta!

    RispondiElimina
  8. Una riflessione: il fatto che anima veda un certo evento futuro, ciò implica che questo esista realmente in quel dato presente. Una volta appurato che una data tecnica (ipnosi o FMS) ha fatto emergere anima distillata ad un livello sufficiente (cosa verificabile attraverso domande di controllo), quando questa legge il futuro, quel futuro esiste in quel dato presente tanto quanto il passato di quel presente. Se poi si vuole mettere in discussione anche questo punto, per farlo è necessario sostenere un impianto teorico diverso rispetto alla teoria dell'universo olografico. E se si abbandona questo, allora cambia pure il resto (per esempio la concezione dell'uomo come anima mente e spirito, per non parlare della genesi) e molti contenuti di questo blog sarebbero in contraddizione con ciò.

    RispondiElimina
  9. La cosa che mi fa più specie è che con la fisica quantica e l'universo "ologramma" tutto è visto come probabilità, ed il pensiero decide letteralmente l'aumento o meno delle probabilità.
    Nonostante tutto, si continua a pensare al cataclisma invece che al mondo che si vuole manifestare. Si è difficile sradicare il pensiero nichilista occidentale e gli schemi negativi inculcati con la forza dai genitori e dai media. Ma se non si inizia a riempire la mente di pensieri positivi posso essere certo che le probabilità di sentirsi liberi e felici si allontanano. Sta a noi fare una ecologia mentale e trasformare il nostro atteggiamento non agli altri, ne tantomeno stando a guardare che fanno i massoni o gli alieni. La libertà e la felicità interiore sono manifestazioni del nostro essere anima, a prescindere dagli avvenimenti ;-)

    RispondiElimina
  10. @Anonimo 1: non sei il solo ad avere questo tipo di "sogni"... quello che ho cercato di spiegare nell'articolo e' che non abbiamo alcuna certezza sulla fonte di questi "sogni".
    ...dunque il prossimo punto della situazione lo faremo ad ottobre 2011.

    RispondiElimina
  11. @Anonimo 2: siamo sempre li'... legge il futuro, oppure qualcosa che gli e' stato inculcato? io onestamente questo non lo posso sapere, e non e' una questione di domande di controllo, le cui risposte ormai sono gia' note a qualunque entita'.
    sul secondo punto devo farti notare che le leggi fisiche sono sempre state riviste e riadattate, senza mai stravolgere il tutto... non esiste la teoria perfetta scritta al primo colpo, e di certo non sono perfette la teoria olografica dell'universo (nemmeno accettata da buona parte degli scienziati) e soprattutto la teoria del super-spin (nemmeno considerata da un paio di scienziati).

    RispondiElimina
  12. E' chiaro il riferimento a Corrado Malanga, che basa le sue previsioni sulle informazioni fornite dalla parte animica degli addotti posti sotto ipnosi. A me risulta che lo stesso Malanga affermi che tale evento cataclismatico non è scontato che si verifichi proprio perchè il futuro è in continuo mutamento e perchè il linguaggio di anima archetipico potrebbe subire delle distorsioni nella traduzione fatta dalla mente. Riguardo al meteorite che sarebbe dovuto cadere nel Mediterraneo nel 2008, a me risulta che Malanga non parlò mai di una data precisa; sono affermazioni che gli sono state attribuite.

    RispondiElimina
  13. Quello che conta e' cio' che lui trasmette alle persone e quello che queste recepiscono. Certo che ogni tanto aggiunge quella postilla, per poi poter dire in futuro "eh avevo detto anche questo". Troppo comodo! Riguardo al meteorite, in base a testimoni, mi risulta diversamente da cio' che scrivi. Inutile fare il difensore di Malanga a priori!

    RispondiElimina
  14. Difendere Malanga a priori? Non spetta a me e non vedo francamente da che cosa lo debba difendere. Non penso che le tue citazioni in negativo riguardo alle sue previsioni siano sufficienti per affossarlo, così come stanno cercando di fare un paio di ex addotti che si sanno vendere bene. Su Radio Ufocast si può trovare un'intervista rilasciata da Malanga il 14 ottobre scorso, in cui parla anche dei possibili eventi del 2012. Non mi pare che ostenti tanta sicurezza, come dici tu.

    RispondiElimina
  15. E chi cerca di affossarlo? Si e' gia' affossato da solo, e il ridicolo e' che i "suoi" non se ne sono nemmeno resi conto, e stanno affossando con lui. Ma questo sinceramente esula dai miei interessi, la mia strada e' un'altra.

    RispondiElimina
  16. L'unica cosa certa è che il 21/12/2012 accadrà un evento astrale ciclico, l'allineamento di tutti i pianeti del sistema solare al centro della galassia e successivo passaggio a nuova era astrale, per l'esattezza l'era dell'Acquario, questo evento è inevitabile e si ripete ogni 25.920 anni terrestri. Che tale allineamento di portata gigantesca possa avere delle conseguenze catastrofiche è da vedere, ci sono scienziati di tutto il mondo che pensano che si possano creare degli squilibri di campo magnetico e pertanto eventi catastrofici come forti terremoti, maremoti, tempeste solari e addirittura tempeste di meteoriti impazzite per lo squilibrio magnetico. Se questo dovesse accadere realmente le conseguenze per il genere umano sarebbero disastrose e buona parte della popolazione mondiale si estinguerebbe. Di contro c'è chi vede in questo una sorta di rinascita del genere umano, i sopravvissuti avrebbero il delicato compito di riprogettare da zero il futuro dell'umanità apportando sostanziali modifiche alla nuova società in quanto la vecchia ha fallito. Pertanto dovremmo avere una tecnologia superiore e pulita e c'è chi pensa anche all'abolizione del denaro. Io sono dell'opinione che, a prescindere dal fatto che i disastri ci siano realmente, è necessario ben presto un cambiamento radicale per l'evoluzione della specie umana. Oggi la tecnologia attraversa un periodo di stasi in quanto realizzarne delle nuove comporterebbe costi stratosferici. Alcune missioni spaziali, se pur molto interessanti, vengono troncate sempre per una questione di costo. Credo fermamente che per avviare un serio progetto evolutivo l'uomo debba abbandonare il pesante ostacolo del denaro...niente più denaro, soltanto un grande impegno di tutti per l'evoluzione spirituale e tecnologica del genere umano.

    RispondiElimina
  17. BASTA UTILIZZARE UN SOFTWARE COME "CELESTIA" CHE CALCOLA I MOVIMENTI PLANETARI PER DIMOSTRARE CHE IL 21 DICEMBRE 2012 NON SI VERIFICHERA' L'ALLINEAMENTO DI CUI PARLI!

    RispondiElimina
  18. Davide potresti fare un punto della situazione...come vedi il nostro prossimo futuro in base alle tue ricerchè? ..magari un articolo.
    e poi un domanda...ma le adduzioni da parte dei negativi vengono ancora effettuate? viene ancora permesso agli ET fisici di interferire con il genere umano?

    RispondiElimina
  19. non mi voglio piu' occupare di previsioni future...
    si' le adduzioni vengono ancora effettuate, ma si tratta di alieni che non hanno la stessa nostra fisicita'!

    RispondiElimina
  20. puoi essere più specifico su quella che chiami "fisicità"? intendi che agiscono in astrale o dimensioni superiori?
    .. e poi, questo significa che hanno perso parte del loro potere o secondo te il loro potere originario è rimasto invariato al giorno d'oggi?

    RispondiElimina
  21. si', agiscono in dimensioni superiori.
    se intendi rispetto al tempo in cui gli Elohim agivano fisicamente sulla Terra, ora sembra una situazione piu' sfavorevole per loro.

    RispondiElimina
  22. in realtà mi riferisco da tre anni a questa parte...

    RispondiElimina
  23. allora non e' cambiato nulla.

    RispondiElimina
  24. a mio modesto parere sono parole foriere di verità


    http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2012/07/18/sheladan-needle-18072012/

    RispondiElimina
  25. Io ho capito che alla fine quello che dev'essere sarà e ognuno di noi seguirà una strada diversa in base alla propria evoluzione, dalla morte, ad una nuova vita su un altro mondo, per cui "Speriamo che Dio ce la mandi buona!" Nonostante tutto però è difficile non avere sensazioni ed io per un periodo mi sono sentita come se fossi seduta su un kg di esplosivo e come se da un momento, un mese all'altro dovesse accadere qualcosa di terribile; ora va meglio ma ho le idee molto confuse e non so se fare finta di nulla o cercare di capire...

    RispondiElimina